Presidente Palmeri ricorda in Aula a Palazzo Marino Bernocchi Nisi, Gazzaniga, Della Mea, Festorazzi

Martedì
11:05:26
Settembre
29 2009

Presidente Palmeri ricorda in Aula a Palazzo Marino Bernocchi Nisi, Gazzaniga, Della Mea, Festorazzi

View 136.1K

word 403 read time 2 minutes, 0 Seconds

Milano " La direttrice dell’Umanitaria e delle scuole specializzate per assistenti sociali Rosa Bernocchi Nisi (Attestato di Civica Benemerenza nel 1974), il giornalista sportivo Gian Maria Gazzaniga (Medaglia d’Oro nel 1988), lo scrittore Ivan Della Mea e l’imprenditore Franco Festorazzi, sono stati commemorati nell’Aula di Palazzo Marino dal Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri alla presenza dei familiari.

“Il nome di Rosa Bernocchi Nisi " ha sottolineato Manfredi Palmeri " è entrato nella storia dell’assistenza sociale milanese e italiana. È stata docente e direttrice delle scuole specializzate dell’Unsas e dell’Umanitaria, consigliere di amministrazione della Fondazione Asilo Mariuccia Onlus sino al 2006, consigliere dell’Unione femminile nazionale. Ha iniziato molti giovani alla carriera di assistenti sociali, affiancando la docenza nei corsi delle 150 ore all’assistenza ai malati di Alzheimer e all’insegnamento di sostegno ai ragazzi disabili”.

“Firma storica del giornalismo sportivo " ha detto il Presidente Palmeri ricordando Gian Maria Gazzaniga " presenza autorevole su alcuni dei più importanti quotidiani milanesi e italiani, volto noto della televisione, è stato commentatore tra i più popolari e amati per la sua ironia e il suo stile appassionato e anticonformista. Proprio la tv ha decretato il successo del suo essere ’personaggio’, oltre che persona, autenticamente milanese. Per 40 anni ha rappresentato un pezzo di storia del calcio: è stato un professionista esemplare, un maestro del giornalismo vicino all’eredità di un altro grande milanese come Gianni Brera”.

“Cantautore, poeta, giornalista, scrittore " ha ricordato Manfredi Palmeri " Ivan Della Mea ha dato voce al movimento studentesco e operaio dagli anni Sessanta in poi, come fondatore del Nuovo Canzoniere italiano. Autore milanese anche per scelta linguistica, ha scritto alcune tra le più belle ballate contemporanee in dialetto, come ’Ringhierà dedicata in parte alla Strage di Piazza della Loggia del 28 maggio 1974. Per 12 anni, dal 1985 al 1997, è stato presidente del Circolo Arci Corvetto di Milano”.

“Franco Festorazzi " ha spiegato il Presidente Palmeri " è stato un pioniere del mercato immobiliare. Era il proprietario del Sant’Ambroeus, lo storico bar-pasticceria di corso Matteotti 7, che acquistò nel 1986 salvandolo dalla chiusura come ’impegno morale verso Milano e i milanesi’. Negli anni della ricostruzione e del boom economico lasciò nella città il segno del proprio dinamismo nel settore edilizio, collaborando con alcuni degli architetti più importanti, come Luigi Caccia Dominioni e Vico Magistretti per il complesso ’La Viridiana’ in via Forze Armate e il ’Parco dei Fiori’ a Cinisello Balsamo”.

Source by Palmeri


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Presiden...estorazzi
from: ladysilvia
by: Governo