JE SUIS AMELIE è il singolo desordio di AMELIE

Martedì
13:26:17
Aprile
12 2011

JE SUIS AMELIE è il singolo desordio di AMELIE

Tratto dall’omonimo Ep, un lavoro dai "toni” leggeri, a cui non interessa “urlare“ ma piuttosto, raccontare, esce JE SUIS AMELIE, il singolo d’esordio di Amelie.

View 130.1K

word 759 read time 3 minutes, 47 Seconds

Dolce ed elegante questo lavoro...aspetto che si può cogliere anche negli arrangiamenti dal carattere prevalentemente acustico ma che lasciano spazio anche a suoni elettronici, con un utilizzo limitato delle chitarre elettriche.
Sono due le facce di Amelie che spiccano all’interno del disco, una più frizzante e ironica e un’altra più riflessiva e sognante, quasi cantautorale. Un progetto che si incentra su una voce fresca ed emozionante

Je suis Amelie Sicuramente un personaggio stralunato quello di Amelie, una lolita divertente, una "pazza buona che di notte suona”, che in questo brano esprime tutta la sua ironia e frivolezza elencando in musica i propri difetti descritti in maniera quasi "bambinesca”. Il brano, autobiografico, vuole essere quasi una presentazione in prima persona; Amelie ci tiene a sottolineare la propria identità anche attraverso citazioni di episodi realmente accaduti che hanno però quasi del grottesco e surreale ("Quella volta che ho buttato il cotechino dal balcone hanno riso per un anno i miei amici del veglione”). Larrangiamento rispecchia completamente il mondo rappresentato attraverso suoni elettronici giocosi che si inseriscono qua e la tra gli strumenti prettamente acustici dallandamento funkeggiante. Je suis Amelie vuole essere una canzone frizzante da canticchiare col sorriso sulle labbra, una filastrocca "pro buon umore”, un anti stress leggero e scanzonato per distrarre allegramente lascoltatore anche solo per pochi minuti.

Cellophane: brano dalle sonorità jazz/pop dal tono ironico e frizzante. Il termine "Cellophane” viene usato per indicare limmagine del preservativo dietro al quale si nascondono metaforicamente tutte le barriere, le regole sociali e morali che impediscono di vivere con estrema spontaneità la propria esistenza. Larrangiamento frizzante ed una interpretazione ironica e leggera a metà tra il sensuale e lingenuo giocano quindi con il doppio senso presente nel testo. Dietro una grande ironia si nasconde però il disagio di una intera generazione, abituata a rimanere ingessata in ruoli sociali e professionali estremamente limitanti. I suoni richiamano volutamente un ambiente un po retrò essendoci nel testo riferimenti a terminologie del passato ("giorni passati nei videotape” oppure "fotogrammi in bianco e nero” ecc).

Just for you: Il pezzo, l’unico in inglese, dona un leggero e voluto respiro internazionale. Canzone di grande “phatos“ e di grande impatto che si allontana un po dal resto dei brani dell’album per avvicinarsi più ad un contesto anglo-americano. Il testo ha una doppia chiave interpretativa: Il “Just for you “ non è rivolto solamente ad una persona amata, ma può essere interpretato anche come dialogo struggente e visionario tra l’artista stessa e il suo grande Amore, quello per la musica, vista come interlocutrice dalle sembianze quasi “umane“: la musica come unica struggente passione, la musica come qualcosa da cui si dipende inevitabilmente, la musica come una persona che al suo improvviso allontanarsi, lascia una insopportabile nostalgia a tratti rasente la disperazione.

Amelie (allanagrafe Paola Memeo) a soli 5 anni sente una forte attrazione per la musica e comincia a studiare pianoforte; a 15 anni esplode la passione per il canto. Per anni matura numerosissime esperienze live come front woman in diverse cover band spaziando dal pop rock allacid jazz, dal blues al soul, esibendosi spesso non solo in locali ma anche in importanti feste aziendali e private tra cui quella della RAI per la trasmissione "Isola dei famosi”. Oltre allintensa attività live, Amelie lavora anche come turnista in studio: numerose sono anche le collaborazioni che la vedono coinvolta come voce guida in provini di brani inediti destinati ad alcuni "Big” della canzone italiana (Noemi, Cristina DAvena, jingle mediaset ecc) . Nel 2009 comincia la collaborazione con il produttore artistico Giovanni Rosina. Nel 2010 Amelie partecipa infatti alle selezioni per Sanremo Nuova Generazione con il brano "Viene sera”, e viene indicata su alcuni siti di settore tra i migliori ed incredibilmente esclusi dalla commissione dellAriston. Comincia a crearsi sul web molto interesse e aumenta di colpo il seguito di persone che seguono il suo progetto. A ottobre 2010 esce il suo primo EP di brani inediti che la vede coinvolta anche come compositrice e autrice di alcune canzoni, progetto seguito dalla direzione artistica di Giovanni Rosina che ha curato tutti gli arrangiamenti ricreando un mondo e un ambiente originale, moderno, delicato e ironico totalmente rappresentativo della personalità di questa artista.

AMELIE web Site
www.ameliemusic.it

AMELIE on MySpace
www.myspace.com/amelie_official

ufficio stampa
LALTOPARLANTE – info@laltoparlante.it
PROTOSOUND POLYPROJECT - info@protosound.it

Source by AMELIE_web_Site


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / JE SUIS ... AMELIE