Glifosato [...] niente trasparenza: il Parlamento europeo rimanda l'obbligo e salva i pestidici

Sabato
00:42:04
Ottobre
27 2018

Glifosato [...] niente trasparenza: il Parlamento europeo rimanda l'obbligo e salva i pestidici

View 2.7K

word 450 read time 2 minutes, 15 Seconds

La riforma per rendere trasparente l’iter di autorizzazione dei pesticidi da parte dell’Efsa slitta alla prossima legislatura. Il Parlamento europeo decide di non prendere nessuna decisione, se non quella di rinviare la riforma della General food law, in cui tra le altre cose era incluso l’obbligo di pubblicare dati e studi su glifosato e co.

Per adesso, nessun obbligo di trasparenza del processo di autorizzazione dei pesticidi, Renate Sommer (Ppe, Germania), relatrice del provvedimento ha proposto e ottenuto l’accordo di tutti i gruppi politici tranne l'Efdd, al fatto che sia la nuova Eurocamera a finalizzare l’iter.

Una decisione che non piace a oltre un milione di cittadini europei che avevano firmato l’Ice StopGlifosato chiedendo non solo la messa al bando del glifosato, l’erbicida Roundup della Monsanto più famoso al mondo, ma anche di "riformare le procedure di approvazione dei pesticidi in Ue, affinché si basino unicamente su studi pubblicati, che siano commissionati dalle autorità pubbliche competenti e non dalle aziende produttrici".

Una mezza vittoria c’era stata quando il Parlamento europeo aveva istituito una Commissione ad hoc proprio per arrivare a una riforma, ma oggi con questa decisione non c’è da stare tranquilli. E anche all’ Agenzia europea per la sicurezza alimentare la pensano così.

"L'Efsa – dice un portavoce all’Ansa - ha perseguito da molti anni un approccio open sui dati e la riforma è un'opportunità per aumentare i nostri sforzi verso l'apertura dei dati. Sarebbe anche un segnale molto positivo per i cittadini se la risposta delle istituzioni all'iniziativa dei cittadini europei potesse essere promulgata prima delle elezioni del prossimo anno per il Parlamento europeo. Speriamo ancora che il Parlamento e il Consiglio trovino un modo per riavviare le discussioni su questo importante dossier".

Ricordiamo che tra i pesticidi, il primo ad essere sul banco degli imputati è il glifosato, un diserbante non selettivo che distrugge tutte le piante con cui viene a contatto. Solo le varietà modificate geneticamente in modo apposito riescono davvero a resistergli. E' stato classificato come potenzialmente cancerogeno, eppure ancora oggi dai campi arriva sulle nostre tavole: il glifosato è dappertutto: dalla birra alla pasta fino agli assorbenti.

"Condividiamo, la preoccupazione dei deputati per la necessità di ottenere un buon accordo ma da tempo i consumatori europei chiedono di porre fine alla segretezza intorno agli studi che l'Efsa usa per valutare la sicurezza delle sostanze e degli ingredienti destinati a finire nel nostro cibo. Non credo debbano aspettare più a lungo", chiosa invece Monique Goyens, direttrice del Beuc, l'organizzazione delle associazioni dei consumatori europee.

fonte: greenme

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Glifosat...pestidici
from: ladysilvia
by: Governo