Il Tribunale europeo sospende l'obbligo del green pass per l'accesso all'Europarlamento

Martedì
11:29:08
Novembre
09 2021

Il Tribunale europeo sospende l'obbligo del green pass per l'accesso all'Europarlamento

View 2.1K

word 527 read time 2 minutes, 38 Seconds

A darne notizia resa nota il 6 Novembre scorso, è l'eurodeputata Francesca Donato rendendo noto il provvedimento del presidente del Tribunale Marc van Der Woude.

"Grazie a questa decisione temporaneamente io e i miei colleghi ma anche i lavoratori dell'Europarlamento che hanno promosso il ricorso contro l'imposizione del Bureau, non saremo più tenuti a presentare il green pass e potremo accedere agli edifici del Parlamento con la semplice presentazione di un autotest negativo. 'In attesa della decisione finale del Tribunale che dovrebbe arrivare entro la fine dell'anno, con gli altri colleghi parlamentari scriveremo una lettera al Presidente del Parlamento europeo Sassoli per chiedere di sospendere in via precauzionale il provvedimento del Bureau sul green pass obbligatorio per tutti gli eurodeputati ed i lavoratori del Parlamento Ue'', conclude Donato.

Corte UE ha sospeso obbligo green pass per accesso ad Europarlamento.

Il Presidente del Tribunale dell’UE sospende l’obbligo di green pass per i cinque eurodeputati, e dipendenti del Parlamento ricorrenti, tra cui la sottoscritta.

Avevamo posto la questione in una seguitissima conferenza stampa.

Grazie ad una sospensiva decisa dal Tribunale dell’Ue da lunedì 5 novembre per me e altri quattro colleghi deputati e per i lavoratori del Parlamento Europeo che hanno fatto ricorso, non sarà necessario esibire il green pass per accedere al Parlamento europeo fino alla decisione della Corte nel merito.

Questo il provvedimento del presidente del Tribunale Marc van Der Woude.

Si tratta di un segnale molto positivo grazie a questa decisione temporaneamente io e i miei colleghi ma anche i lavoratori dell’Europarlamento che hanno promosso il ricorso contro l’imposizione del Bureau, non saremo più tenuti a presentare il green pass e potremo accedere agli edifici del Parlamento con la semplice presentazione di un #autotest-negativo.

Appare necessario, nell’interesse di una buona amministrazione della giustizia, sospendere l’esecuzione della decisione impugnata limitando le condizioni di accesso dei ricorrenti ai locali del Parlamento europeo al requisito di un autotest negativo. In caso di risultato positivo, questo test deve essere seguito da un test PCR. In caso di esito positivo di quest’ultimo test, il Parlamento europeo può rifiutare ai richiedenti l’accesso ai suoi locali.

Un primo round dunque a favore per l’eurodeputata di Palermo, che aveva aderito al ricorso contro la decisione del Bureau di presidenza dell’Europarlamento che dal tre novembre aveva subordinato l’accesso agli edifici del Parlamento europeo nei suoi tre luoghi di lavoro a Strasburgo, Bruxelles e Lussemburgo alla presentazione di un certificato digitale Europeo Covid.

In attesa della decisione finale del Tribunale che dovrebbe arrivare entro la fine dell’anno, con gli altri colleghi parlamentari scriveremo una lettera al Presidente del Parlamento europeo Sassoli per chiedere di sospendere in via precauzionale il provvedimento del Bureau sul green pass obbligatorio per tutti gli eurodeputati ed i lavoratori del Parlamento UE.

Questa azione sono atte a dimostrare che l’uso fatto del green pass non è pacifico come le istituzione europee vogliono farci credere. Il fatto che un tribunale abbia accolto la sospensiva in attesa del giudizio significa chiaramente che i pregiudizi da noi riscontrati hanno delle fondamenta che necessitano approfondimenti.

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Il Tribu...arlamento
from: ladysilvia
by: Governo