MOVE

MOVE

Giovedì
20:24:33
Febbraio
24 2022

Ucraina: la Russia pianifica la più grande guerra in Europa dal 1945 - Boris Johnson

Versione italiana curata dalla redazione LSNN

View 7.8K

word 1.0K read time 5 minutes, 12 Seconds

Le prove suggeriscono che la Russia sta pianificando "la più grande guerra in Europa dal 1945", ha detto il primo ministro Boris Johnson. Lo ha riferito alla BBC in un'intervista a Sophie Raworth : "Tutti i segni sono, che il piano in un certo senso è già iniziato". L'intelligence suggerisce che la Russia intende lanciare un'invasione che circonderà la capitale ucraina #Kiev, ha affermato Johnson. "Le persone hanno bisogno di capire l'enorme costo in vite umane che potrebbe comportare", ha detto. Il primo ministro è intervenuto da Monaco, dove i leader mondiali si incontrano per una conferenza annuale sulla sicurezza.

  • Ucraina: quanto è grande la formazione militare russa?
  • Il Regno Unito promette di rafforzare il sostegno all'Ucraina
  • L'invasione dell'Ucraina sconvolgerebbe il mondo - PM

Le ultime stime del governo degli Stati Uniti suggeriscono che tra le 169.000 e le 190.000 truppe russe sono di stanza lungo il confine dell'Ucraina, sia in Russia che nella vicina Bielorussia, ma questa cifra include anche i ribelli sostenuti dalla Russia nell'Ucraina orientale.

Johnson ha avvertito che qualsiasi conflitto potrebbe essere "sanguinoso e prolungato", affermando che il presidente russo Vladimir Putin potrebbe "pensare in modo illogico a questo" e non "vedere il disastro davanti".

"Penso che sia fondamentale per tutti noi ora superare quale catastrofe sarebbe per la Russia", ha aggiunto.

Ha indicato che il Regno Unito e gli Stati Uniti porterebbero ulteriori sanzioni contro la Russia rispetto a quanto suggerito in precedenza, incluso il blocco delle sue società di "commerciare in sterline e dollari" - una mossa che, secondo lui, avrebbe "colpito molto, molto duramente".

Mr Johnson ha aggiunto: "La lezione [del sequestro russo della Crimea dall'Ucraina nel] 2014 è che non puoi semplicemente lasciare che Vladimir Putin la faccia franca".

Un'invasione dell'Ucraina rafforzerebbe, piuttosto che indebolire, la Nato, ha predetto, dicendo che i paesi occidentali non possono permettere alle forze di opposizione di giungere "alla falsa conclusione che potrebbe essere giusto".

"Se [Mr Putin] pensa che a causa di ciò otterrà meno Nato, si sbaglia completamente", ha detto Johnson. "Otterrà più Nato".

Analisi

Di Peter Saull, corrispondente politico, versione italiana curata dalla redazione LSNN - Mentre una vera e propria invasione russa dell'Ucraina deve ancora concretizzarsi, gli ultimi commenti di #Boris-Johnson hanno intensificato la guerra delle parole.

Il primo ministro che solleva la prospettiva di un conflitto devastante come la seconda guerra mondiale è progettato per concentrare le menti.

Le tensioni in corso nell'Europa orientale hanno dato a Johnson, che ha dovuto affrontare una miriade di problemi a casa, la possibilità di mostrare la leadership sulla scena mondiale.

E a margine della conferenza sulla sicurezza di Monaco, sembra aver fatto qualche progresso sulla questione delle sanzioni.

Fermare la capacità delle aziende russe di scambiare sterline e dollari è una nuova proposta progettata per arrecare gravi danni alle finanze del Paese.

L'Ucraina non è membro della Nato o dell'Unione Europea, ma ha stretti rapporti con entrambi.

La Russia insiste sul fatto che al suo vicino non dovrebbe essere permesso di aderire alla Nato, che vede come una minaccia alla sua sicurezza.

Le nazioni occidentali hanno accusato la Russia di aver tentato di inscenare una finta crisi al confine con l'Ucraina, avvertendo che nelle ultime settimane le forze di Putin potrebbero prepararsi a invadere in qualsiasi momento.

Ma la Russia ha negato le affermazioni, dicendo che le truppe ammassate stanno solo conducendo esercitazioni militari.

Alla domanda se si pensasse che un'invasione russa fosse ancora imminente, Mr Johnson ha detto: "Temo che questo sia ciò che indicano le prove. Non c'è niente da fare".

Il primo ministro ha detto che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden aveva detto ai leader occidentali che l'intelligence suggeriva che le forze russe non stavano solo pianificando di entrare in Ucraina da est, attraverso il Donbas, ma dalla Bielorussia e dall'area circostante Kiev.

"Ho paura di dire che il piano che stiamo vedendo è per qualcosa che potrebbe essere davvero la più grande guerra in Europa dal 1945, solo in termini di vastità", ha detto.

Le persone dovevano considerare non solo la potenziale perdita di vite umane degli ucraini, ma anche dei "giovani russi", ha aggiunto.

Mr Johnson stava parlando dopo aver incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e raccontava i leader mondiali in un discorso che qualsiasi invasione dell'Ucraina dalla Russia "echo in tutto il mondo".

Durante una telefonata domenica domenica, il primo ministro e il presidente francese Emmanuel Macron ha concordato la prossima settimana sarebbe "cruciale per la diplomazia".

Un no 10 portavoce ha detto che i due leader si sono aggiornati nell'altro sui loro "rispettivi sforzi diplomatici", compresa la chiamata del signor Macron con il signor Putin di domenica.

"Il primo ministro ha osservato che gli impegni del presidente Putin per il presidente Macron erano un segno di benvenuto che potrebbe essere ancora disposto a impegnarsi a trovare una soluzione diplomatica", ha aggiunto la portavoce.

Ha detto che Mr Johnson ha stressato la "Voice deve essere centrale" in qualsiasi momento, e che i due leader "hanno sottolineato il bisogno del presidente Putin di tornare dalle sue attuali minacce e ritirano le truppe del confine dell'Ucraina".

Labor ha detto che è rimasto "Four-square dietro il governo del Regno Unito e la NATO, con Shadow Health Secretary Wes Streeting Raccontare Notizie sul cielo:" Non ci dovrebbero essere dubbi sulla risoluzione del Regno Unito, su base incrociata e la determinazione della NATO attraverso l'alleanza. "

Ma ha anche esortato il governo a fare di più per evitare che la città di Londra sia un "centro" per "Kleptocrats russo e riciclaggio di denaro".

Scrivere nel telegrafo domenicale, il segretario della casa Priti Patel ha avvertito la crisi potrebbe portare un aumentato rischio di attacchi informatici in Gran Bretagna.

Ha detto che ha passato l'attività cyber russa aveva incluso le interferenze con i media del Regno Unito, le telecomunicazioni e le infrastrutture energetiche, e il governo si aspettava di vedere un'escalation di operazioni simili nei prossimi mesi.

Nello stesso documento, Lindy Cameron, capo del National Cyber ​​Security Center (NCSC), ha affermato che "Attacks Targeting L'infrastruttura digitale dell'Ucraina potrebbe essere sentita qui in Gran Bretagna".

Ha detto che, nel 2017, il malware utilizzato dai militari russi a destinare le infrastrutture in Ucraina "a spirale incautamente fuori controllo per influenzare molti altri paesi, incluso il Regno Unito".

fonte: BBC


Source by Redazione


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Ucraina:...s Johnson
from: ladysilvia
by: Redazione
from: ladysilvia
by: Sems
from: rockitalia
by: Rockitalia