14 milioni per imprese che innovano

Giovedì
14:55:43
Novembre
04 2010

14 milioni per imprese che innovano

La graduatoria delle imprese ammesse e finanziate. 142 aziende potranno utilizzarli per migliorare prodotti e processi

View 135.8K

word 679 read time 3 minutes, 23 Seconds

Firenze: di Barbara Cremoncini - Migliorare, cambiare, ristrutturare prodotti, processi e servizi. Per sostenere quello che, nella fase attuale, si presenta come un imperativo categorico per la maggior parte delle piccole e medie imprese toscane, la Regione ha appena approvato la graduatoria del bando per il finanziamento dello sviluppo sperimentale delle PMI. Ad essere ammesse e finanziate, con questa prima tranche, saranno in tutto 142 im prese, per un importo complessivo di oltre 14 milioni di euro. Altre 130 imprese sono state ammesse con riserva e saranno finanziate nel 2011 con le risorse dell’ultima annualità del POR CREO 2007-2013.

?«Per sviluppo sperimentale - spiega l’assessore alle attività produttive Gianfranco Simoncini - si intende l’acquisizione e l’utilizzo delle conoscenze e delle capacità tecnologiche, commerciali, scientifiche, organizzative per produrre progetti che abbiano come obiet tivo la realizzazione di nuovi prodotti o nuovi processi di lavorazione. In altre parole quanto serve alle imprese per cambiare, migliorare, modernizzarsi. E’ un settore cruciale, che richiede investimenti notevoli e per questo abbiamo ritenuto, anche in tempi di crisi, di riservare consistenti finanziamenti alle pmi, premiando le imprese che mostrano una propensione al cambiamento?».

Il finanziamento consiste in un contributo del quale possono beneficiar e tutte le imprese sul territorio regionale per investimenti! in attr ezzature, personale, consulenza e servizi, costi di brevetto. L’agevolazione è concessa nella forma di un contributo in conto capitale nella misura massima del 45% del costo del progetto ammesso all’agevolazione nel caso di piccole imprese, nella misura del 35% nel caso di medie imprese. L’ammontare del contributo concesso non può essere superiore a 350 mila euro.

La risposta è stata forte: sono stati presentati o ltre 400 progetti, a dimostrazione della propensione all’innovazione da parte dell’imprenditoria toscana. Significativi i dati sulla tipologia delle imprese ammesse: 94 sono piccole imprese, 48 medie. Di queste 15 sono imprese a titolarità femminile, 6 giovanili e 7 in start up. Sono coperti un po’ tutti i settori produttivi, dall’agroalimentare al tessile, dalla lavorazione della pelle alla chimica, dalla meccanica all’oreficeria, dall’informatica alla cantieristica. A fare la parte del leone sono stati soprattutto i settori della meccanica, della ricerca e sviluppo e del tessile, che hanno assorbito rispettivamente il 41,5%, l’11% e il 10,5% delle risorse complessive.

?«Questo intervento " avverte Simoncini " si inserisce in una strategia generale di sostegno alle piccole e medie imprese. E’ una strategia che punta molto sull’innovazione. Sollecitare e sostenere l’innovazione del nostro sistema produttivo è infat ti un elemento strategico, perché solo innovando si possono trovare gli strumenti necessari a uscire più in fretta dalla crisi e reggere alla competitività internazionale. Solo così si potrà ripartire su nuove e più solide basi e rilanciare lo sviluppo?».

Progetti finanziati provincia per provincia

Grazie a questo bando, ad Arezzo sono stati finanziati 18 progetti, presentati da altrettante imprese, con 1 milione e 734 mila euro di c ontributi a fronte di investimenti previsti per oltre 4 mili! oni. &nb sp;A Firenze i progetti finanziati sono stati 28, per oltre 3 milioni di contributi, a fronte di investimenti per oltre 8 milioni. Grosseto: un progetto finanziato per 119 mila euro, a fronte di 264 mila euro di investimenti. Livorno: 6 progetti per 459 mila euro di contributi a fronte di circa 1 milione di investimento. Lucca: 15 progetti, 1 milione e 400 mila euro di contributi, a fronte di 3 milioni e 700 mila eur o di investimenti. Massa: i progetti sono 12, finanziati con 1 milione e 165 mila euro di contributi a fronte di investimenti per 2 milioni e 600 mila euro. Pisa: 31 i progetti, oltre 3 milioni i contributi per 7 milioni e 400 mila euro di investimenti. Prato: 16 progeti, 1 milione e 400 mila euro di contributi per 3 milioni e 400 mila euro di investimenti. Pistoia, 8 progetti per 912 mila euro di contributi e oltre 2 milioni di investimenti. Infine, Siena, con 7 progetti approvati per 80 mila euro di contributi e circa 2 milioni di investimenti.

Nel 2008 erano stati finanziati 207 progetti di sviluppo precompetitivo, con finalità analoghe a quelle del bando attuale, per un importo di contributi concessi pari a quasi 20 milioni di euro.

L’elenco delle aziende ammesse è consultabile qui.

Source by La_Circolare_Spigolosa


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / 14 milio... innovano